Trattamento Energetico per il raffreddore.

Avviso Pubblico
Il Pranic Energy Healing non intende sostituire la medicina allopatica, ma piuttosto esserne di complemento.

Se i sintomi persistono oppure se la malattia è grave, per favore consultate immediatamente un Medico ed un Pranic Energy Healer esperto. I Pranic Energy Healers non sono Medici, ma i Medici possono diventare Pranic Energy Healer. I Pranic Energy Healers non devono fare Diagnosi Mediche.

I Pranic Energy Healers non devono prescrivere Medicinali e/o Cure Mediche. I Pranic Energy Healers non devono interferire con le Prescrizioni Mediche e/o con le Cure Mediche. “

Far passare il raffreddore con tosse ci vogliono di media due/tre giorni per un praticante di Pranic Energy Healing . Si ha un notevole miglioramento il primo giorno. Se avete neonati o bambini piccoli, questa procedura è fantastica.

Come fare un buon Trattamento Energetico per far passare rapidamente il raffreddore

Prima di affrontare un centro energetico , facciamo un pulizia generale per 3 o più volte. Puliamo l’aura più vicina al nostro corpo, l’Aura detta Bioplasmica o interna, e l’Aura della Salute.

Sentite con le punta delle vostre dita (2 dita) quanta congestione ha il chakra Ajna. (centro energetico tra le sopracciglie). Sentite sempre con le dita il livello energetico del chakra Ajna.

Pulizia.
Sempre con la tecnica del Pranic Energy Healing , si toglie dal chakra Ajna l’energia congestionata. Circa 30/50 passaggi. Scuotete e pulite bene le mani prima di proiettare.

Controllate se è abbastanza pulito il chakra Ajna e poi proiettate.

Se il trattamento è per un bambino deve esser delicato con poca proiezione, perchè i chakra sono ancora piccoli e si riempiono subito. (Controllare la vitalità energetica del chakra dopo poco che si proietta.)

Appena dopo avere proiettato al chakra , ricontrollate quanto è congestionato, esso espelle ulteriore congestione, quindi è salutare ripulirlo e riproiettare, vedrete che con il secondo passaggio, la congestione è quasi o totalmente sparita.

Per far trattenere l’energia pranica proiettata al chakra Ajna occorre “Assicurarla” al centro energetico.

La pulizia e la proiezione all’chakra Ajna serve in questo caso per il naso chiuso

Se c ‘è  tosse pulire ed energizzare il chakra della Gola e il chakra della Gola secondario (importante centro per i Bronchi.). Fate come descritto per il chakra Ajna

Se i polmoni sono coinvolti applicate la pulizia anche sul chakra Cardiaco posteriore e sui polmoni (davanti , dietro e ai suoi lati.).

Per energizzare i Polmoni ricordate di proiettare al chakra cardiaco POSTERIORE.

Per rinforzare il primo trattamento ripeterlo dopo circa 4 ore , meglio se tre volte al giorno.

Per evitare una ricaduta in tempi brevi, è utile trattare alche il plesso solare. Anteriore e Posteriore.

E’ incredibile come già al primo giorno c’è un notevole miglioramento. Vedere i propri figli giovare da questa tecnica è impagabile.

Credere o non credere al mondo energetico non cambia la realtà delle cose. Ci sono persone che non vogliono sapere e niente sapranno, ma chi con mente aperta vuole scoprire la natura delle cose allora la “Natura delle Cose” gli da il benvenuto.