Prana ki qi
25 Dicembre 2021

Maha Atma Choa Kok Sui in diversi suoi libri descrive l’Energia Vitale in modo semplice ed efficace per le persone che non hanno molta dimestichezza in materia. Il corpo vivo è sostenuto dal prana o ki o qi o semplicemente chiamato forza vitale. In greco è conosciuto con il nome di pneuma, in ebraico rush. È possibile per una persona proiettare energia vitale ad un altra persona per guarirla  o per accelerare il processo di guarigione. Fondamentalmente ci sono tre fonti di prana: prana del sole, dell’aria e della terra. Il prana del sole arriva dalla luce solare è rinvigorisce tutto promuovendo la buona salute. Si può ottenere facendo bagni di sole, bevendo acqua che è stata esposta al sole, però una prolungata esposizione al sole per una persone non è conveniente per il troppo potere di questa forma di prana. 

Il prana dell’aria si trova nell’aria è assorbito dai polmoni mediante la respirazione e dal corpo energetico e i suoi centri energetici, chiamati chakra. Può essere assorbito molto prana dell ‘aria facendo una respirazione ritmica e lenta.

Il prana del terreno è chiamato prana della terra, viene assorbita dalle piante dei piedi inconsciamente. Se si cammina a piedi nudi su un terreno aumenta l’assorbimento di questo specifico prana. Le piante, gli alberi assorbono energia pranica dell aria, dal terreno e dal sole, questi elementi riempiono di prana anche l’acqua.

Gli uomini, gli animali e le pinta ottengono prana dall’aria, dal sole e dalla terra e acqua e dal cibo. Il cibo fresco ha più prana di quello conservato.

Le persone che hanno prana in eccesso tendono a dare prana alle persone con meno energia, rendendole più vivaci. Certi alberi, quelli sani, forti e grandi trasudano di prana. Le persone stanche o ammalate potrebbero trovare molto giovamento entrando in contatto con questi esseri vegetali.

Certi luoghi hanno più prana di altri. Alcune zone sono cosi energizzate da divenire luoghi di guarigione per le persone che vi frequentano.

In caso di cattivo tempo il prana diminuisce e le persone potrebbero sentirsi stanche e abbattute. Di giorno c’è più prana che di notte, il punto più basso di prana sono verso le tre o le quattro di mattino.

Per saperne di più sul prana o come utilizzarlo leggere il manuale Miracoli con il Pranic Healing di Master Choa Kok Sui.

Tutti i diritti sono riservati ©2022
Back to top